Il Campanile di San Martino di Peano, storia e origini

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Il nostro territorio è ricco di storia. Facendo due passi per Bollengo, ad esempio è impossibile non notare lo storico Campanile di San Martino di Peano, meglio conosciuto come “Ciucarun” Non si hanno documenti certi che ne comprovano l’origine. Uno dei primi documenti che citano questo monumento e la relativa chiesa di San Martino (di cui oggi non vi è traccia) si riferiscono alla fondazione del Borgo fortificato di Bollengo risalente al 1250. In particolare i documenti riguardano l’ingiunzione alla popolazione di Paerno e di altri villaggi abitati vicini di trasferirsi ad abitare il nuovo borgo fortificato. La chiesa di San Martino continuò ad essere luogo di culto per le popolazioni locali fino alla metà del XV secolo. Nel 1477 a causa del degrado della costruzione, la chiesa cessò di essere una parrocchia autonoma e venne utilizzata solo come oratorio fino al 1731 quando per decreto vescovile fu demolita e rimase solo il campanile.
Questo è solo un piccolo esempio di cosa aspettarsi nella nostra zona, ricca di sapori, colori e storia spesso nascosta o poco conosciuta.

Fonte: intrekking.it / wikipedia

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »

prenota qui

Scelta della Camera
Data di Arrivo e Partenza
Animale al seguito
Altro
Dati di Contatto

Ti invieremo senza impegno una proposta economica in base alla disponibilità e alle esigenze richieste.